Benvenuti!

Benvenuti! Qui troverete Libri e Film, con Trama (un po'), Recensione e Trailer

domenica 5 settembre 2010

- Nickname: Enigmista

- Genere: Thriller

- Scheda
Produzione Usa - Anno 2005
Regia: Jeff Wadlow
Sceneggiatura: Jeff Wadlow e Beau Bauman
Attori: Julian Morris, Jared Padalecki, Lindy Booth, Jon Bon Jovi, Sandra McCoy, Kristy Wu,

- Trama, Recensione e Trailer
Il paesaggio è bellissimo, dipinto dai colori autunnali che risplendono alla luce del giorno. Alti alberi si susseguono ordinatamente, con le chiome formate di foglie sui toni del rosso, in varie sfumature, molte cadute ormai sul terreno, formano un variopinto tappeto. La possente costruzione più avanti, sembra in simbiosi con il panorama che la circonda. Owen Matthews si ferma un attimo a guardare il grande ingresso del Campus di Westlake Prep, tra poco ne varcherà la soglia, è qui che dovrà passare i prossimi giorni, settimane, mesi, per frequentare il liceo.
Purtroppo è stato cacciato da un'altra scuola per il suo comportamento non proprio esemplare. Meno male che c'è suo padre che risolve tutto... sorride, anche se a quest'ultimo pensiero delle ombre di malinconia velano un po' la sua espressione furbetta.
Una ragazza dai capelli rossi, è la prima che incontra, si chiama Dodger, è carina. Già la notte stessa lei lo fa entrare nel suo gruppo di amici. Li conosce tutti nella cappella attigua al campus, dove loro già da tempo si ritrovano a fare un gioco chiamato l'enigmista. Restano lì in gran segreto, con l'incoscienza tipica dei giovani, senza pensare che nel bosco vicino, solo pochi giorni prima, una ragazza che frequentava quella scuola è stata trovata uccisa.
Questo entrare a far parte del gruppo "club dei bugiardi", lo porta a vivere situazioni pericolose, anche perchè per gioco, si decide d'inventarsi la storia di un maniaco virtuale, facendo finta che sia il colpevole dell'omicidio di quella studentessa.
Ben presto però la fantasia comincia a confondersi con la realtà, quel falso NIickname: Enigmista ideato da loro fin nei minimi particolari, è come se uscisse dalla rete, col suo passamontagna color arancio, i messaggi di nuovi efferati omicidi e altri particolari da brivido...

- In NIickname: Enigmista il tema del gioco assume un ruolo fondamentale, è quasi come in una partita a scacchi, qui le pedine sono i protagonisti del film e l'intera scuola, ma anche lo spettatore è coinvolto negli accadimenti, nelle bugie raccontate per gioco, che poi pian piano sembrano assumere un contesto reale.
Evitare i sospetti, manipolare gli amici, eliminare i nemici.
E' questa la frase che ripetono spesso i ragazzi, è un po' inquietante e rispecchia molto il senso della trama.
Con un macabro scherzo "il club dei bugiardi" lancia una sfida agli ignari occupanti della scuola, per vedere chi veramente crederà alla storiella e chi invece si accorgerà che è tutto falso. Loro sono i giocatori e gli altri le pedine. Lo spettatore non sa di essere a sua volta una pedina, se ne accorge soltanto verso la fine del film, quando tutto prende un senso e il mistero è svelato.
Una vicenda quindi, che riesce a coinvolgere, diventa dal ritmo sostenuto con l'avanzare della trama. Un giusto abbinamento tra scene e colonna sonora, mantiene ancor più alta la tensione, la musica è più lenta in certi momenti, fino a farsi quasi inesistente, per poi salire d'intensità, fino a diventare martellante, ritmata, incrementando il volume, in sintonia con la paura e la suspance dei protagonisti.

Non ci sono immagini troppo esplicite di sangue e macabri omicidi, ma la storia tiene ugualmente col fiato sospeso, grazie alle sapienti riprese che riescono a trasmettere l'atmosfera inquietante di un pericolo che può celarsi dietro un vetro, una porta, o nei corridoi semibui di una biblioteca, nel color arancio di un passamontagna che si rende improvvisamente visibile dietro uno specchio appannato.
Molto belli gli esterni, con i colori della natura nei toni autunnali, la telecamera, specie all'inizio del film, non si risparmia nell'inquadrare un panorama incantevole, dove i toni dell'arancio, dei rossi, del ruggine e del marrone accendono le immagini di una luce speciale.
Gli interni girati di notte nella cappella o nei locali semibui e deserti del grande liceo, hanno la giusta atmosfera misteriosa e densa di pericolo.
In fin dei conti è un thriller adatto a tutti, anche a chi di solito evita il genere perchè non gradisce scene troppo forti. Un film da vedere senza troppe pretese, senza aspettarsi il capolavoro, ma può ugualmente sorprendere, tenere sul filo della suspance e il finale può stupire con qualche sorpresa. Un piccolo colpo di scena potrà esserci o forse no, preferisco lasciare questa cosa nel dubbio... renderà la visione più interessante.

- Durata del film: un'ora e trenta minuti.

- Trailer

8 commenti:

  1. Son resistito pochi minuti nella visione di questo film. Ricorda troppi horror scritti apposta per i giovani, cresciuti a Urban legend e So cosa hai fatto, ma anche a Final destination 3 (i precedenti capitoli erano però buoni).

    Off topic: Ieri abbiamo accettato la tua proposta per Ronin, ma forse non credevi l'accettassimo. La rapidità con cui invece è avvenuto il contrario ti ha spaventata più del messaggio arrivato dal sottoscritto? La prossima volta ti avviso qui, se sei d'accordo...

    RispondiElimina
  2. Ciao Gegio, mi fa piacere che la mia proposta per Ronin sia stata accettata, un bel film vero?

    RispondiElimina
  3. Sapevo già che era bello, ma qui si sfiora l'eccezionalità, il cult. Spero tu voglia condividere con noi una tua recensione del film. Ci farebbe piacere inserirla nel nostro blog.

    RispondiElimina
  4. Non me ne volre, ma mi sento più ferrata con le recensioni horror e thriller, non vorrei fare brutta figura!
    Accetterò prossimamente un'altra proposta inerente a questo tema.

    RispondiElimina
  5. Più che prossimamente direi immediatamente, quindi è quasi impossibile accettare la tua recente proposta per L'angolo rosso.

    RispondiElimina
  6. Peccato, perchè la recensione del film l'Angolo rosso è online. E' il mio ultimo post. Mi spiace, non sapevo le regole del vostro sito.

    RispondiElimina
  7. Tranquilla, ho fatto una modifica al form del Cineforum, dato che dobbiamo comunicare, tra noi e all'esterno, l'annuncio di ogni film. Se vuoi c'è un'altro form da riempire, con i titoli che vorresti almeno recensire, e che terrò d'occhio nei palinsesti tv. E' un Google doc, quindi non preoccuparti se il link ti sembra strano.
    https://spreadsheets.google.com/viewform?hl=it&formkey=dFZ2VlQ2R0xmMnAyV1JUZDRjelVYRXc6MQ#gid=0

    RispondiElimina
  8. ciao tizyana - Azzurraa, come hai ben capito gli horror sono il mio genere preferito, non poteva mancare l'enigmista!! Sconsigliato vivamente ai deboli di cuore....infatti e' molto impressionabile.
    Li ho visti tutti quelli dell'enigmista.
    Non potevano mancare nella mia collezione!
    ciao, buona serata :)

    RispondiElimina

Guadagna online

beruby.com - Guadagna acquistando online