Benvenuti!

Benvenuti! Qui troverete Libri e Film, con Trama (un po'), Recensione e Trailer

venerdì 17 settembre 2010

- L'Ipnotista (Lars Kepler)


Genere: Thriller

Autore: Lars Kepler – Anno 2009, Svezia
Pubblicato in Italia da Longanesi, prima edizione gennaio 2010

- Trama, Recensione e Booktrailer Ufficiale
Svezia, zona nei pressi di Stoccolma.
Si può svegliare di colpo una persona alle tre di notte e chiederle senza mezzi termini di uscire dal caldo tepore di un letto, dalla meritata tranquillità casalinga, per fiondarsi immediatamente nella tenebra gelida di una città innevata?
E' quel che accade a Erik Maria Bark, dopo il primo attimo di esitazione, decide di non sottrarsi a cotanta scocciatura, armato di certosina pazienza, si dirige, come da richiesta, verso l'ospedale universitario Karolinska.

A convocarlo è stato il detective Joona Linna, che tra l'altro lui neanche conosce di persona.
Lo incontra poco dopo, nel reparto di neurochirurgia e capisce subito di avere a che fare con un tipo caparbio, testardo. Senza troppi giri di parole lo mette al corrente della situazione.
Josef Ek, un ragazzino di appena quindici anni è l'unico superstite di un efferato, duplice omicidio avvenuto all'interno della sua famiglia. Urge cercare di risalire al colpevole, perché un'altra persona potrebbe essere in grave pericolo. In questo solo Josef può essere d'aiuto, ma purtroppo è in stato di shok e c'è un solo modo per arginare l'ostacolo, ipnotizzarlo! Quale migliore esperto in questo campo se non Erik Maria Bark?
E' l'otto Dicembre e mentre tutti si preparano a immergersi nel gioioso spirito del Natale, per Erik si preannuncia un periodo di estrema difficoltà. 
Pensava di essersi lasciato il passato alle spalle, dieci anni per cercare di dimenticare e ora tutto torna a galla più prepotente che mai. Non aveva più ipnotizzato nessuno per tutto questo tempo, per scelta e per necessità.
Ricorda ancora la coinvolgente atmosfera di quei momenti in cui con il suo gruppo di pazienti praticava l'ipnosi, ma poi era successo qualcosa e l'utopia di liberarli dal trauma subito era sfumato in un doloroso flop.
Può adesso ripiombare in quei terribili ricordi?
Da questo momento una serie di eventi lo trascineranno in una matassa di misteri difficili da dipanare, in un incubo che metterà a repentaglio la vita di molte persone.
Erik ne è consapevole, il conto alla rovescia purtroppo è cominciato, gli servono indizi, gli serve tempo, gli serve un movente...

- Questo romanzo si è guadagnato da subito una grande fetta di appassionati lettori, dapprima conquistando molti editori nordici, poi balzando rapidamente in vetta ai primi posti delle classifiche di tutto il mondo.
Il segreto di tanto successo è racchiuso solo in un semplice mix di elementi sapientemente dosati, scrittura scorrevole, trama avvincente, suspance ai massimi livelli.
Le ben 585 pagine si leggono in un soffio, una volta entrati nell'ottica della vicenda e superato l'iniziale scoglio mnemonico degli ostici nomi svedesi, ci si lascia facilmente trasportare dagli eventi narrati. 
Ogni capitolo è scandito da una data, numeri crescenti, che ricordano lo scorrere del tempo, l'affannosa corsa verso la soluzione di un intreccio che nella trama vale la vita di molte persone.
La suspance è appesa a ogni riga e ogni passo può ribaltare le consapevolezze acquisiste.
I contenuti poi, sono di quelli che suscitano più di un brivido, situazioni al cardiopalma senza un attimo di respiro.
Un'abilità certosina dell'autore nel descrivere le varie ambientazioni, è un altro punto forte del libro. Algide locations innevate fanno da sfondo alla storia, s'imprimono nella mente come istantanee di fotografie, a volte sembra di essere sul set di un film e quelle che riempiono le pagine non sono più statiche parole, ma immagini vive, reali.
Tante cose positive che fanno passare in secondo piano l’esagerazione di alcune (per fortuna rare) situazioni, un po’ troppo ai limiti della credibilità.
L’Ipnotista rimane pur sempre un romanzo d’eccellenza, che consiglio caldamente a chi ama un genere thriller non banale.

Curiosità sull'autore
L'autore è Lars Kepler, il nome spicca a chiare lettere sul nero della copertina.
In realtà è solo uno pseudonimo dietro cui si celano due coniugi svedesi, Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho, entrambi già conosciuti nel panorama editoriale per aver pubblicato alcuni libri ma di tutt’altro genere. L’idea di partorire un romanzo a due mani è stata un’idea vincente, rafforzata dal fatto di aver inizialmente taciuto la vera identità dell’autore, nascondendola appunto, dietro a uno sconosciuto ed enigmatico Lars Kepler.
L’argomento ipnosi ha aggiunto un tocco di originalità, senza mai scadere troppo nel fantasioso, a guidare Alexander e Alexandra in tal campo ostico e delicato, ci ha pensato il fratello di quest’ultima che è proprio un ipnotista.
Lars Kepler ha fatto centro, il seguito di questo libro è già in cantiere e a breve verrà fatta anche una trasposizione cinematografica. Successo meritato. Libro da non perdere!


L’Ipnotista Booktrailer Ufficiale:


10 commenti:

  1. L’Ipnotista è un valido strumento per capire cos’è l’ipnosi e per imparare ad usarla in modo efficace in tutte le situazioni della vita

    RispondiElimina
  2. Ciao Tiziana, la trama sembra davvero intrigante con una perfetta ambientazione, solo che io avrei tirato una scarpa in testa a chiunque mi avesse svegliato nel cuore della notte!!!
    Allegro fine settimana!

    RispondiElimina
  3. Ottimo consiglio. E complimenti per la scorrevole scrittura del consiglio suddetto (la forma conta).

    RispondiElimina
  4. Ciao. Sono capitato per caso qui e ti devo dire che mi piace il tuo blog, anzitutto perché propone e ripropone film di qualsiasi genere (perciò può essere un ottimo consiglio su come passare una serata in casa davanti al televisore senza doversi sciroppare per forza la de filippi o la clerici); secondariamente perché il commento ai film è essenziale ed esauriente allo stesso tempo, alla portata di tutti. Brava.
    Temistocle

    RispondiElimina
  5. Scusa un altro attimo: lo stesso commmento fatto per i film vale per i libri! Ancora: brava.
    Temistocle

    RispondiElimina
  6. ciao, molto interessante il tuo blog, a me piace tantissimo il genere horror-thriller.
    Complimenti :)
    mi sono iscritta al tuo blog. ciao a presto!!

    RispondiElimina
  7. mi sembra davvero interessante... e lo aggiungo alla lista... il genere mi intriga un bel po'.

    RispondiElimina
  8. L'ho letto molto bello anche se preferisco Il Suggeritore di D. Carrisi, ho anche comprato L'esecutore sempre di Lars Kepler con Joona Linna, vediamo come sarà...

    RispondiElimina
  9. Non l'ho letto ma devo dire che mi attira parecchio. Potrei farci un pensierino ^_^

    RispondiElimina
  10. .....mi piace questa lettura :-*

    RispondiElimina

Guadagna online

beruby.com - Guadagna acquistando online