Benvenuti!

Benvenuti! Qui troverete Libri e Film, con Trama (un po'), Recensione e Trailer

giovedì 23 settembre 2010

- Il Mostro

- Genere: Commedia

Produzione italo-francese - Anno 1994
Regia e Soggetto: Roberto Benigni
Sceneggiatura: Roberto Benigni e Vincenzo Cerami

Attori: Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Jean Claude Brialy, Massimo Girotti, Ivano Marescotti, Alessandra Celi, Paola Casale, Michel Blanc, Dominique Lavanant, Vincenzo Vitagliano, Danilo Nigrelli, Gennaro Morrone, Antonella Tomassi, Giulio Turli,

 - Trama, Recensione e Video
Chi meglio del nostro Benigni Nazionale poteva inventarsi una trama che esplora un insolito genere thriller-comico?  Ad arricchire il tutto non manca il collaudato personaggio un po' mattacchione, ingenuo e sognatore.
Nella pellicola in questione si chiama Loris e si ritrova coinvolto in una commedia degli equivoci.
Come poteva essere altrimenti? E' sempre così sbadato e ha altro per la testa! Quel che lo preoccupa, specie nell'ultimo periodo, è quel rompi dell'amministratore di condominio, il signor Roccarotta. Da un po' di tempo lo sta pressando con la storia che vuole vendere l'appartamento in cui abita.
Eh no, caspita! Alla periferia di Roma lui ci sta bene e non è affatto intenzionato a cedere la sua casa ad altri, perciò se ne inventa di tutti i colori per contrastare l'intento di Roccarotta.
E' pur vero che si trova molto indietro con i pagamenti e come se non bastasse, anche gli altri condomini mal sopportano il suo eccentrico modo di fare. In poche parole è una presenza sgradita, dovrebbe andarsene, ma lui lo sa, chi la dura la vince!
Per il momento continua ad arrangiarsi come capita, è specializzato in furtarelli e quando può si cimenta nei lavori più svariati, in questo periodo si occupa di manichini.
A complicare le cose ci si mette un fatto di cronaca, un efferato serial killer che sta terrorizzando la città e ha già violentato e ucciso parecchie donne. Caso vuole che per una serie di equivoci, proprio Loris diventi il sospettato numero uno!
Può un uomo così timido e docile essere uno spietato maniaco assassino?
Si sa queste persone possono avere una doppia personalità...
A studiare le mosse del misterioso Loris viene inviata una poliziotta in borghese, una tale Jessica Rossetti (Nicoletta Braschi), donna molto avvenente, con l'intento di provocare e risvegliare i suoi potenziali istinti omicidi. Cosa che invece ha il potere di scatenare divertenti situazioni, esilaranti, improbabili accadimenti e le risate sono assicurate!

Quel che rende speciale il film, è sempre lui, Benigni, la sua comicità qui è davvero irresistibile.
E’ impossibile non lasciarsi contagiare dalla leggerezza della trama, ricca di situazioni esilaranti.
Il Mostro è un film pieno di gag divertenti inserite in una storia semplice e geniale, che snobba un po’ il classico filone thriller e trasforma l'insieme in una commedia a tinte gialle. Tuttavia un certo mistero resta ugualmente presente, creando una leggera suspance, specie nella seconda parte.
Ad affiancare il geniale Benigni, troviamo l’immancabile Nicoletta Braschi, sua musa preferita in tanti film. In questo caso il copione le riserva una parte di donna sensuale e provocante, anche se poi i suoi personaggi (forse per scelta) si assomigliano un po’ tutti, almeno per quanto riguarda la "cadenza recitativa".
Consiglio la visione, può far passare un paio d’ore spensierate, all’insegna del divertimento e dell’allegria.

- Video


5 commenti:

  1. l'ho visto molto tempo fa questo film!!
    Divertentissimo.... e poi Benigni e' unico nel suo genere!!

    RispondiElimina
  2. Questo è il mio film preferito di Benigni
    divertente e ironico, lo rivedo sempre con piacere

    RispondiElimina
  3. Non sono una cinefila, ma questo lo devo avere visto anni luce fa. Comunque Benigli è super!
    :)

    RispondiElimina
  4. Ma sono l'unico a cui non hanno fatto ridere nè questo film nè Johnny Stecchino?

    RispondiElimina

Guadagna online

beruby.com - Guadagna acquistando online