Benvenuti!

Benvenuti! Qui troverete Libri e Film, con Trama (un po'), Recensione e Trailer

lunedì 7 ottobre 2013

- Bagnomaria

Genere: Commedia

Produzione italiana – Anno 1999
Regia: Giorgio Panariello
Soggetto e Sceneggiatura: Giorgio Panariello, Pietro De Bernardi, Leonardo Benvenuti
Scenografia: Gualtiero Caprara
Fotografia: Danilo Desideri
Musiche: Gianluca Sibaldi

Attori: Giorgio Panariello, Ugo Pagliai, Manuela Arcuri, Gianna Giacchetti, Andrea Cambi, Katia Beni, Pietro Fornaciari, Piero Maggiò, Alfredo Toppetti

- Anteprima
Questo film è una vera chicca per chi ama l'artista toscano Panariello, perché a cominciare dal cast direttivo, fino a quello attoriale, troviamo sempre lui, protagonista indiscusso ed eclettico.
Si fa notare inoltre la presenza di un'avvenente Manuela Arcuri.
Il titolo del film è già abbastanza evocativo e allo stesso tempo simpatico, poiché può dare adito a doppi sensi e far pensare al famoso metodo di cottura denominato appunto bagnomaria! Il suo vero significato invece è un altro e si riferisce a una delle quattro storie che s'intrecciano lungo la trama.

Trama, recensione e video
Versilia, qui teatro di accadimenti spensierati, comici o drammatici e di personaggi dalla verve frizzante e nostrana.
Tra cui troviamo Mario (Giorgio Panariello), un anziano bagnino che lavora in uno stabilimento balneare chiamato Bagnomaria. L'estate volge al termine e non è stata per lui tanto facile. Ha passato tanti anni ormai a rassettare sdraio, ad aprire ombrelloni, cercando di non far mancare niente ai clienti. Lui e la titolare Maria hanno sempre mandato avanti "la baracca" con orgoglio e tradizione e non ci sono mai stati problemi, tutti felici e contenti. Quest'anno invece no, qualcosa d’inaspettato è arrivato a turbare la quiete: il supertecnologico stabilimento confinante... con annesso bagnino macho!
E' davvero un problema per il buon Mario e quest'affronto di modernità che rischia di far dirottare le preferenze dei suoi bagnanti alla concorrenza non gli va proprio giù!

Simone (Giorgio Panariello) invece è un bambino un po’ discolo, che si ritrova a passare per la spiaggia dopo aver lasciato la colonia estiva. E' ancora piccolo (si fa per dire) ma le belle ragazze le nota eccome!
Naturalmente non gli sfugge la vista dell'avvenente venditrice di bomboloni (Manuela Arcuri) che incrocia casualmente sulla sua strada...

Che dire poi di Merigo (Giorgio Panariello), è appassionato di ciclismo, ma ancor di più ama non farsi mai mancare un bel bicchiere di vino, anzi, due, tre… Proprio per questo è sempre un po’ brillo, e ben lo sanno alcuni suoi conoscenti burloni che non perdono occasione per fargli scherzi d’ogni tipo! Accade così che vedendo Merigo con la sua bicicletta, lo coinvolgono in un esilarante equivoco, commissionandogli nientemeno che il prelevamento del Brunello! Da questo momento una serie di situazioni d’irresistibile comicità porta il traballante protagonista a combinarne di tutti i colori e le risate sono assicurate!

Infine c’è Pierre (Giorgio Panariello), il figlio del sindaco, un adolescente irrequieto e palesemente superdotato, che ama la musica moderna e mal sopporta la decisione del padre di organizzare come ogni anno la festa di fine stagione con il solito ballo in piazza e gli immancabili brani di liscio. Decide così di sconvolgere notevolmente tutto il programma festaiolo facendo di testa sua, e quel che succede è d’irresistibile comicità…

-In questo film Panariello ha racchiuso alcuni personaggi che all’epoca amava portare nei teatri e in TV. Il risultato è un divertente intreccio di quattro spassose storie ambientate in Versilia. Naturalmente è lui l’indiscusso protagonista, che con la solita simpatia che lo contraddistingue anima la scena di divertenti situazioni. Ho trovato davvero esilaranti molti momenti di Bagnomaria. In particolare la vicenda che riguarda Merigo, mi ha fatto ridere a crepapelle e non tanto per il personaggio “tutto bicicletta e vino”, ma per l'esilarante situazione del brunello, davvero difficile da dimenticare!

La fantasia di Panariello, quel suo saper simpaticamente ironizzare sulle cose, è trascinante anche con gli altri protagonisti; così nel vederlo nei panni del bizzarro paninaro Pierre, adolescente frizzante e ribelle, non si può fare a meno di lasciarsi coinvolgere da un’ondata di prorompente comicità, che diventa tormentone al suono delle parole: ma lo vedi il marsupio? A cosa è riferita la frase chi ha visto il film ben lo sa! Agli altri dico solo che è un particolare che non sfugge di sicuro.

Con Simone invece, Panariello cerca di stupire lo spettatore calandosi nella psicologia e nelle gesta di un bambino davvero cresciutello, dal momento che ha la sua statura e le sue fattezze. Attraverso questo discolo fanciullo, coglie l’occasione per dare vita ad alcune spassose gag, come quella dell’acquisto del cono gelato; ma queste scene sono anche il pretesto per far esibire un’avvenente e giovanissima Manuela Arcuri, che qui vediamo ai primi tempi della sua carriera cinematografica.

Infine attraverso il mitico bagnino Mario, il regista e attore Panariello ci mostra una vicenda ricca di sfaccettature emotive; perché oltre a scegliere la consueta via della comicità, tinge l’atmosfera filmica con un inaspettato velo di tristezza e nostalgia. Queste note tristi tuttavia, rimangono sempre e solo una sensazione di fondo, perché poi l’umorismo riprende sempre il sopravvento. Consiglio la visione, per passare alcuni momenti in allegria.

5 commenti:

  1. simpatica paginetta... ma mai come te :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie Loris, sempre gradito il tuo passaggio :-)

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo il tuo blog, ne ho appena letto sul blog di Gegio :)

    RispondiElimina
  4. Accordo di credito o finanziamento rapido in italia

    Buongiorno,
    Signora e signore.
    Sono per la risoluzione del vostro
    problema.
    sono particolarmente onesta e di buon
    carattere. 3.000 – 1.200.000 euro un tasso del 2% a 3% Il nostro tasso di interesse è del 2% anno
    offre a tutti coloro che hanno bisogno
    e un prezzo interessante.

    Sono di nazionalità italiana.
    - Nazione :Italiana
    - Indirizzo :Vicolo A. Mercalli 3
    - Città : Vigevano
    - Occupazione: Directore del Banca
    Mail: caposervizio198@gmail.com

    RispondiElimina

Guadagna online

beruby.com - Guadagna acquistando online